Etsi Novara è su facebook
Facebook
Partecipa con noi!

Anteas
ETSI APS è affiliata ad ANTEAS Servizi Nazionale

Statistiche

  • 80087Totale visitatori:
  • 0Oggi sul sito:
  • 0Utenti in linea:

Ricordo di Mario




 

Sono passati quasi due mesi dalla scomparsa di Mario Costa, ma a noi dell’ETSI non sembra vero che non potremo più vederlo entrare sorridente dalla porta dell’ufficio, portandoci serenità e buonumore.
 
Per i nostri soci Mario è stato un importante riferimento, un accompagnatore richiestissimo dai gruppi per le sue doti di umanità, disponibilità, mitezza, e per la sua capacità di coinvolgere tutti, aiutando le persone a socializzare.
 
Mario sapeva fare in modo che le attività da lui guidate – che fossero una gita, un viaggio, un soggiorno – diventassero un’esperienza davvero coinvolgente, da ripetere. Al ritorno, i partecipanti sentivano di essere stati bene, curati, coccolati.
 
Negli anni in cui è stato referente per l’ETSI nella sede di Trecate, ha coinvolto un numero notevole di persone, incrementando il numero di soci, ma anche e soprattutto avvicinando al sindacato le persone che si rivolgevano a lui.
 
Per noi Mario è stato uno dei collaboratori più preziosi e affidabili, una persona su cui contare sempre, che ci aiutava con generosità e giusto intuito anche quando dovevamo affrontare qualche difficoltà, facendosi in quattro per trovare le soluzioni adeguate. La sua amicizia ci manca e ci mancherà tanto.
 
Nei lunghi mesi della malattia, Mario si è misurato con la sofferenza avendo sempre al suo fianco Adriana, sua moglie, che con lui ha affrontato ogni giorno del suo calvario.
 
Tra i viaggi che Mario accompagnava per noi ogni anno c’era il pellegrinaggio con il suo gruppo a San Giovanni Rotondo e noi abbiamo continuato a sperare fino all’ultimo che il santo Padre Pio, prendendolo sotto la sua protezione, lo restituisse poi, in salute, ai suoi cari ed a tutti i suoi amici.
 
Il disegno per Mario era invece un altro, diverso da quello che noi avremmo desiderato: evidentemente lassù si erano accorti che lui era il migliore e allora….. chissà quanti gruppi gli hanno affidato adesso?